Il Lecce a Trapani deve accontentarsi del pareggio: Mancosu e Murano i marcatori

Si gioca fino alla fine, nessuno si risparmia nulla. Il risultato è in bilico fino all’ultimo minuto. Termina in pareggio tra due squadre forti costruite per vincere.

By
Updated: dicembre 29, 2017
L'esultanza dopo il gol di Mancosu
Le squadre a inizio gara

Le squadre a inizio gara

TRAPANI – L’anticipo della 21^ giornata del Girone C del campionato di serie C è il big match che vede di fronte allo “Stadio Polisportivo Provinciale di Trapani” i padroni di casa e la capolista Lecce: termina in pareggio con un gol per parte.

Passa in vantaggio al 5° il Lecce con Mancosu, poi i padroni di casa trovano il pareggio al 34° con Murano.  Nel secondo tempo si gioca a viso aperto, colpo su colpo, bravi entrambi i portieri.

Pareggio pressoché giusto (anche se gli ospiti avrebbero meritato qualcosa in più) tra due squadre che sicuramente saranno protagoniste di questo girone fino alla fine: il divario tra le due però rimane invariato e vede i salentini in vetta con 45 punti e i Trapanesi terzi a quota 37. Il Catania che giocherà domani ha la possibilità di avvicinarsi ai salentini a meno 1 in caso di vittoria sulla Casertana.

PRIMO TEMPO – Calori deve fare a meno di Rizzo infortunato e in avanti a sorpresa manda in campo Evacuo al posto di Reginaldo e con il 3-5-2 schiera Furlan; Fazio, Pagliarulo, Silvestri; Marras, Maracchi, Palumbo, Bastoni, Visconti; Murano, Evacuo.

Liverani che deve fare a meno del bomber Di Piazza e del difensore centrale Drudi manda in campo col solito 4-3-1-2 Perucchini; Lepore, Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Mancosu, Arrigoni, Armellino; Costa Ferreira; Torromino, Caturano.

Arbitra il sig. Vincenzo Valiante di Salerno coadiuvato dal sig. Filippo Bercigli di Valdarno e dal sig. Lorenzo Li Volsi di Firenze.

Il Lecce  parte forte e si riversa subito in avanti provando a scavalcare la linea di centrocampo del Trapani con lanci lunghi; il Trapani prova a rispondere al 3° con inserimento di Marrachi ma il suo tiro è lento.

L'esultanza dopo il gol di Mancosu

L’esultanza dopo il gol di Mancosu

La gara si sblocca dopo appena 5 minuti con un gran gol di Mancosu che ricama all’uncinetto il pallone e lo incastra, dai 30 metri, alle spalle di Furlan; 0-1 per i giallorossi e palla al centro.

Al 7° Pagliarulo prova  a innescare Visconti ma la sfera termina in rimessa laterale. I padroni di casa provano a giocare verticalizzando su Bastoni e su Visconti ma la fase difensiva dei salentini regge, poi alzano il baricentro e provano a rendersi pericolosi.

Al minuto 16 Torromino mette la sfera in mezzo per Caturano che va giù colpito dal braccio largo di Silvestri, per l’arbitro non è calcio di rigore ma l’episodio è molto dubbio.

Si gioca su ritmi alti; a centrocampo si fa a sportellate, l’arbitro fa correre.

Al 34° arriva il pareggio del Trapani: Palumbo lancia in profondità Murano che sfrutta un’uscita sbagliata di Perucchini che si ostacola con Riccardi, tocca la sfera, scavalca entrambi, la difende dal ritorno di Riccardi, la riprende e la deposita in rete.

Il Lecce potrebbe passare in vantaggio al 37° ma Furlan toglie le castagne dal fuoco e anticipa Torromino dopo un colpo di testa avventato, all’indietro, di Fazio.

Il primo tempo termina 1-1.

SECONDO TEMPO – Liverani inizia il secondo tempo con Tsonev al posto di Costa Ferreira che rimane negli spogliati per dei problemi intestinali.

 Al 48° Arrigoni prova il gran tiro dalla distanza ma il suo missile si spegne di poco fuori.

Al 55° Marras sguincia la sfera e non riesce a rendersi pericolosi a pochi passi da Perucchini.

Il rettangolo di gioco sembra una scacchiera e i due mister si sfidano strategicamente.

Al 57° Bastoni atterra Mancosu sui 25 metri ed è punizione. La batte Mancosu, palla sulla barriera, riprende Lepore che tira una sassata ma non colpisce l’obiettivo.

I due tecnici: Calori e Liverani

I due tecnici: Calori e Liverani

Al 61° Trapani vicinissimo al vantaggio: Murano in area difende palla che arriva a Marras che prova il tiro ma la sfera termina di pochissimo fuori.

Al 67° secondo cambio nel Lecce: fuori Caturano, sottotono, e dentro il giovane Persano; non cambia nulla tatticamente.

Al 69° è proprio Persano a servire a Tsonev un ottimo assist ma il bulgaro perde l’attimo. Subito dopo Lecce vicinissimo al vantaggio: Torromino la mette in mezzo ma Furlan dice di no a Persano e poi a Armellino.

Capovolgimento di fronte: contatto in area testa contro testa tra Cosenza ed Evacuo ma è uno scontro fortuito. Il difensore del Lecce si scusa, non c’è fallo di rigore, i due gladiatori si abbracciano.

Al 73° cambio nel Trapani: fuori Evacuo dentro Reginaldo. Al 75° Maracchi non riesce a mettere la sfera in porta su cross di Marras.

Al 76° Lecce vicinissimo al raddoppio: Torromino crossa per Mancosu che di testa impegna severamente Furlan che rimane a terra ed ha bisogno delle cure sanitarie per un problema alla caviglia destra, poi stringe i denti e ritorna in porta.

Colpo su colpo: al 79° Marras calcia una bomba ma trova Perucchini pronto che salva il risultato.

Al minuto 80 scontro aereo tra Palumbo e Tsonev, tanta paura per il giovane bulgaro che però può continuare la gara.

Lecce pericoloso all’83° con Torromino che si incunea, entra in area, e prova il tiro ma la sfera termina fuori.

Calori all’84° manda in campo Steffè al posto di Bastoni, e Minelli al posto di Murano all’ 89°.

Le squadre sono stanche ma non mollano. La lavagnetta luminosa segnala 5 minuti di recupero.

Nel terzo minuto di recupero Torromino scatta entra in area calcia ma Furlan salva il risultato.

Si gioca fino alla fine, nessuno si risparmia nulla. Il risultato è in bilico fino all’ultimo minuto. Termina in pareggio tra due squadre forti costruite per vincere.

TRAPANI-LECCE 1-1

TRAPANI (3-5-2): Furlan; Fazio, Pagliarulo, Silvestri; Marras, Maracchi, Palumbo, Bastoni (84° Steffè), Visconti; Murano (89° Minelli), Evacuo (73° Reginaldo). A disposizione: Pacini, Bajic, Taugourdeau, Legittimo, Ferrara, Dambros, Canino, Girasole. Allenatore: Calori

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Mancosu, Arrigoni, Armellino; Costa Ferreira (46° Tsonev); Torromino, Caturano (67° Persano). A disposizione: Chironi, Centonze, Pacilli, Valeri, Megelaitis, Marino, Lezzi, Dubickas, Tsonev, Ciancio, Gambardella. Allenatore: Liverani

ARBITRO: sig. Vincenzo Valiante di Salerno

ASSISTENTI: sig. Filippo Bercigli di Valdarno e sig. Lorenzo Li Volsi di Firenze

MARCATORI: 5° Mancosu (L), 34° Murano (T)

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 29 dicembre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *