Liverani non si ferma più: “Dare continuità, serve ritmo e intensità”

Il tecnico del Lecce presenta il derby di domani sera, ore 20:30, al Via del Mare contro il Francavilla: "Affronteremo una squadra in salute"

By
Updated: dicembre 22, 2017
Fabio Liverani
Fabio Liverani

Fabio Liverani, allenatore U.S. Lecce

LECCE (di Carmen Tommasi) – Altro derby al “Via del Mare” per la prima giornata di ritorno del girone C in cui il Lecce incontrerà la Virtus Francavilla, quinta in classifica, e vogliosa di battere la capolista. Lo sa bene Fabio Liverani che presenta, con queste parole, il match di domani con fischio d’inizio alle ore 20:30: “Anche se non ero in panchina, nella gara d’andata con la Virtus Francavilla abbiamo lasciato due punti. Domani affronteremo una squadra in salute, che domenica scorsa ha vinto in rimonta, a testimonianza del fatto che stanno bene -ha chiosato il tecnico romano- sia fisicamente che mentalmente. Da parte nostra vogliamo continuare sulla strada intrapresa, pensando a noi stessi, stando attenti e facendo una gara aggressiva come ritmo ed intensità. In questa settimana ho visto bene i miei ragazzi, vogliosi di dare continuità alla gara con il Monopoli”.

OCCHIO A SARANITI E … –  Ciccio Cosenza e soci dovranno vedersela con il capocannoniere del girone C, Andrea Saraniti,  9 gol siglati dall’inizio della stagione: “L’attenzione sarà rivolta a tutto il loro collettivo e non solo a lui, in questa categoria non esistono calciatori in grado di spostare le gare da soli.  Fuori casa loro non brillano di certo e non so che tipo di gara faranno, ma qui al Via del Mare ho visto quasi tutti giocare in ripartenza. Vedremo, comunque, il loro atteggiamento e dovremo essere pronti ad ogni evenienza”.

SENZA DRUDI E DI PIAZZA – Contro la squadra di Giuseppe D’Agostino ci saranno due assenze importanti in casa giallorossa: “Ad oggi gli esclusi sicuri sono Di Piazza e anche Drudi, che negli ultimi giorni ha avuto febbre alta: speriamo di riaverlo per la trasferta di Trapani. Ciancio e gli altri li valuteremo fino alla fine. Per l’attacco non sono preoccupato: è chiaro che oggi Torromino e Caturano sono avvantaggiati per una maglia da titolari, ma vi assicuro che Persano e Dubickas hanno lanciato in settimana segnali importanti. La trequarti? Ci sono Pacilli, Costa Ferreira e Tsonev, mentre Mancosu in questo ruolo in certe partite ci è servito. Cosa penso di Arrigoni? Regala equilibrio e ha senso tattico. Si allena come gioca, questo è fondamentale, non si accontenta mai e non si sente mai appagato. Nel suo repertorio, ad oggi, mancano solo un paio di gol, è da otto e mezzo”.

AVANTI TUTTA – Bisogna, insomma, continuare ad incrementare la striscia dei 14 risultati utili di fila: “La settimana ha dato continuità al lavoro fatto la scorsa settimana. Ho piena fiducia nei ragazzi: dopo Monopoli, dove non avevo dubbi sulla prestazione, sono convinto che faremo la nostra gara anche domani. Poi è chiaro che creare non significa vincere, ma aiuta molto. Da parte nostra dobbiamo essere bravi a non dare l’impressione agli avversari di poterci attaccare con facilità. Va studiato velocemente anche il vento che negli ultimi giorni sta soffiando forte, ma non ci sarà solo una squadra ad esserne condizionata”.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 dicembre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *