Nel giorno della solidarietà il Lecce si diploma campione d’Inverno: 2-0 al Monopoli

Termina per 2-0, un gol per tempo, prima Cosenza e poi Caturano di fronte a 8812 spettatori. I giallorossi dovevano darsi e dare un risposta dopo l’abulico pareggio di Pagani e lo fanno mostrando i muscoli in una gara per nulla scontata.

By
Updated: dicembre 17, 2017
25396207_10211021627112458_5135159506469629329_n

LECCE (di M.Cassone) –  Il Lecce vince contro il Monopoli e si “diploma” Campione d’Inverno, per ottenere la “laurea” ci sarà tutto il girone di ritorno, da giocare intensamente. La squadra di Liverani resta ben salda in vetta con 41 punti frutto di 12 vittorie, 5 pareggi, 1 sconfitta e può girare la boa col vento in poppa con una media di 2,27 punti a partita. Il Via del Mare si conferma fortino giallorosso in cui sono stati messi al sicuro 25 punti per una media di 2,77. Numeri importanti che lanciano al Girone C del Campionato di serie C un segnale inequivocabile: il Lecce c’è.

Termina per 2-0, un gol per tempo, prima Cosenza e poi Caturano di fronte a 8812 spettatori. I giallorossi dovevano darsi e dare un risposta dopo l’abulico pareggio di Pagani e lo fanno mostrando i muscoli in una gara per nulla scontata.

Cosenza

Cosenza

PRIMO TEMPO – Per la società di Via Col. Costadura è la giornata della solidarietà, è la giornata dedicata a Cuore Amico, la Onlus salentina impegnata a regalare sorrisi ai bambini meno fortunati; un calcio alla sfortuna quindi e un sorriso alla speranza. Le squadre scendono in campo insieme ai bambini che  indossano le magliette di Cuore Amico e si respira aria di festa e di sport.

La gara è diretta dal sig. Vincenzo Fiorini di Frosinone.

Tangorra col 3-5-1-1 manda in campo Bifulco; Ricci, Ferrara, Bacchetti; Bei, Zampa, Scoppa, Sounas, Donnarumma; Souare; Genchi.

Liverani risponde con un 4-3-1-2 e rilancia la coppia Caturano-Di Piazza e ripropone Costa Ferreira dal primo minuto: Perucchini; Lepore, Cosenza, Riccardi, Ciancio; Mancosu, Arrigoni, Armellino; Costa Ferreira; Di Piazza, Caturano.

Al 6° minuto Arrigoni batte una punizione ai 25 metri concessa per una manata di Ferrara a Caturano, ma il suo tentativo non produce nessun pericolo.

Al minuto 11 Genchi di sinistro in diagonale impegna Perucchini.

Il Lecce prova a fare la partita e il Monopoli si difende con 8 uomini dietro la linea della palla e lascia Souare alle spalle di Genchi pronti a ripartire per pungere in contropiede.

I tentativi dei giallorossi sono continui ma disordinati e non riescono a centrare l’obiettivo “porta”.

Al 17° Arrigoni calcia una punizione e Mancosu nell’area piccola, di testa, manda alto sopra la traversa.  Al 21° Caturano prova il tiro dai 30 metri in diagonale ma la sfera è facile preda di Bifulco.

Il gol che sblocca la gara arriva al 23° su calcio d’angolo: Cosenza, al centro dell’area di rigore, di prepotenza stacca, sale in cielo, lascia tutti a terra, e gonfia la rete. Lecce in vantaggio.

Al 30° cavalcata di Mancosu che lascia tutti sul posto e si incunea sull’esterno crossando in mezzo per Armellino che sbaglia la conclusione.

Break Monopoli al 33°: ci prova Zampa in diagonale dalla lunga distanza ma il suo tiro termina fuori.

Al 35° Bei atterra Caturano sui 30 metri versante sinistro; Costa Ferreira prova lo schema su punizione ma Ciancio non segue l’intenzione del compagno e tutto svanisce nel nulla.

Al 37° è Caturano a sprecare da buona posizione, in area, calciando fuori, dopo aver intercettato un errore di Ferrara.

Al 39° gabbiani in avanti con Donnaruma che lavora un buon pallone e crossa in area dove arriva Genchi dalla destra che inquadra lo specchio della porta di testa ma in modo debole e per Perucchini non ci sono problemi.

Al 45° Di Piazza parte come un razzo in contropiede, servito da Mancosu, ma si allunga la sfera e Bifulco in uscita blocca a terra ogni velleità.

Dopo un minuto di recupero tutti negli spogliatoi a rifocillarsi un po’.

Caturano

Caturano

SECONDO TEMPO – Scendono in campo gli stessi 22 della prima frazione. Il Monopoli parte forte e il Lecce si difende a denti stretti.

Al 53° è Souare di testa impegna Perucchini. Caturano risponde al 54° ma Bifulco è attento. Botta e riposta e Genchi chiama Perucchini all’intervento all’56°.

La gara è viva ma sono i gabbiani a cercare la via del gioco e del gol in maniera assidua. I giallorossi provano a controllare e a pungere in contropiede e al 58°  Liverani compie un doppio cambio: fuori Ciancio e Armellino dentro Di Matteo e Tsonev.

Al 60° Tangorra risponde con Sarao al posto di Souare.

Al 62° Di Piazza si accascia e poi zoppicante lascia il campo, al suo posto entra Torromino. Ed è il terzo cambio per i padroni di casa.

Al 69° è Cosenza a togliere le castagne dal fuoco e la palla a Sounas in scivolata.

Occasionissima per il Lecce al 76°: Torromino trova il passaggio giusto per Caturano in area che però calcia clamorosamente fuori.

Al 77° doppio cambio per il Monopoli: escono Genchi e Bacchetti entrano Mavretic e Mercadante.

Il raddoppio del Lecce arriva all’80°: Costa Ferreira crossa dal versante destro sull’altro lato per Caturano che questa volta batte Bifulco.

Al minuto 86 doppio cambio ancora per il Monopoli fuori Sounas e Bei dentro Rota e Paolucci.

Liverani risponde un minuto dopo con Marino e Megelaitis al posto di Caturano e Costa Ferreira.

La lavagnetta luminosa segnala 5 minuti di recupero. Il tempo scivola via e i giallorossi mettono in saccoccia tre punti importantissimi e allungano sul Trapani sconfitta in casa dal Cosenza.

TABELLINO

LECCE-MONOPOLI 2-0

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Riccardi, Ciancio (58° Di Matteo); Mancosu, Arrigoni, Armellino (58° Tsonev); Costa Ferreira (87° Megelaitis); Di Piazza (63° Torromino), Caturano (87° Marino). A disposizione: Chironi, Pacilli, Valeri, Drudi, Lezzi, Gambardella, Persano. Allenatore: Liverani

MONOPOLI (3-5-1-1): Bifulco; Ricci, Ferrara, Bacchetti (77° Mercadante); Bei, Zampa, Scoppa, Sounas (86° Rota), Donnarumma; Souare (60° Sarao); Genchi (77° Mavretic). A disposizione: Bardini, Lobosco, Zibert, Paolucci, Lanzolla, Rota, Tafa, Russo, Longo. Allenatore: Tangorra

ARBITRO: sig. Vincenzo Fiorini di Frosinone

ASSISTENTI: sig. Salvatore Affatato di Vco e sig. Marcello Rossi di Novara

MARCATORI: 23° Cosenza (L), 80° Caturano (L)

AMMONITI: 77° Arrigoni (L)

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 17 dicembre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *