Liverani: “Il Fondi? Non esistono partite facili”

Il tecnico del Lecce presenta la gara di domani, ore 16:30, allo stadio "Domenico Purificato": il prossimo turno i giallorossi osserveranno la giornata di riposo

By
Updated: novembre 24, 2017
Liverani

LECCE (di Carmen Tommasi) – Il Lecce va a Fondi per cercare di chiudere in bellezza un periodo d’oro, di 12 risultati utili di fila, prima del turno di riposo. Fabio Liverani presenta il match di domani contro una squadra in serie positiva ed in un momento di gran forma: “Il Fondi viene da un buon momento (tre pareggi e tre vittorie, ndr) e questo è confermato dai risultati importanti conseguiti. Stanno vivendo un momento positivo, d’entusiasmo ed avranno tutta la serenità -ha spiegato il tecnico del Lecce- per giocare una gara tranquilla. Sarà una gara difficile, come lo sono state tutte da quando sono arrivato. Starà a noi renderla più facile o meno facile”.

MASSIMA ATTENZIONE – L’ex Ternana rimarca, poi, il solito concetto: “Ci aspetta una gara dificile, ma non ricordo partite facili da quando sono a Lecce. Corvia? Si presenta da solo e centra poco con questa categoria, mentre Lazzari lo conosco di meno. De Sousa lo conosco bene, è un elemento importante. Vasco ha grande esperienza e hanno una mediana importante, sono una rosa con un buon mix di elementi giovani ed esperti”.

ASSENZE PESANTI – Non sono stati convocati Caturano, Di Matteo e Costa Ferreira: “I tre calciatori saranno disponibili dopo la pausa, stanno lavorando per recuperare, saranno aggregati presto al gruppo. Non vogliamo avere nessuno a metà servizio. Dubbi di formazione? Si, due o tre. Vedremo domani. Noi fuori casa più liberi mentalmente? Questo dovete chiederlo più ai ragazzi che a me. In casa ci responsabilizziamo un po’ di più, forse. Fuori casa siamo più attenti e più concentrati, bisogna alzare il livello mentale, sia dentro che fuori le mura amiche, nello stesso modo. Anche perché giocare in uno stadio così bello e pieno di tifosi come il nostro dovrebbe essere solo positivo”.

TONI ACCESI – Dopo la gara di sabato scorso contro la Reggina, vittoria in rimonta, il tecnico giallorosso non le ha mandate di certo a dire ai suoi: “Le cose che ho detto in sala stampa nel post mach, i ragazzi le sapevano già. Non verrò mai a dire qualcosa che loro non sanno già. Ho rivisto la gara: il gol nostro annullato era buono ed il secondo gol loro era in fuorigioco: gli episodi possono influenzare la percezione della gara. Sabato gli episodi erano tutti al contrario, ma i ragazzi sono stati bravi a trasformarli in positivo”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 24 novembre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *