POST MATCH – Parlano Liverani e Maurizi, il tecnico del Lecce: “Non sono soddisfatto: passo indietro”

Maurizi: "La Reggina? Troppo ingenua: siamo calati d'intensità"

By
Updated: novembre 18, 2017
23635482_10210810996006812_1497376383_n

LECCE (di Carmen Tommasi) – A fine gara il tecnico del Lecce Fabio Liverani bacchetta i suoi nonostante la vittoria in rimonta, 3-2, sulla Reggina. La formazione giallorossa è, infatti, andata sotto di due gol compiendo degli errori grossolani e concedendo più di venti minuti di leggerezze agli avversari: “Sappiamo che dobbiamo correre veloce, anche perché gli altri vincono, ma credo che oggi c’era nella mia squadra una pressione e una tensione eccessiva. E’ vero che eravamo andati avanti con un gol regolare e che tutto sarebbe stato più semplice, ma non posso accettare venti minuti così. Eravamo poco cattivi -ha dichiarato il mister romano- forse pensavamo bastasse il compitino, ma invece sbagliavamo cose anche semplici, cadendo in alcuni strafalcioni difensivi come i due gol. Dalla panchina percepivo l’insicurezza dei ragazzi, poi tutto invece è andato bene perché abbiamo riacquistato il nostro atteggiamento. Non dobbiamo cadere in questi errori concedendo con superficialità quando concesso oggi, non possiamo permetterci tutto questo”.

Maurizi e Liverani

Maurizi e Liverani

L’ANALISIL’ex Ternana continua a spiegare, poi, cosa non gli è piaciuto del match contro gli amaranto: “Siamo stati obiettivamente strepitosi nel recuperarla questa partita, e se fosse finita con un ampio margine di scarto non ci sarebbe stato nulla da dire. Nella ripresa abbiamo sprecato 4-5 facili palle gol. Come però ho detto fatto i complimenti alla squadra dopo il pari con l’Akragas, così ammetto che oggi i ragazzi non mi sono piaciuti, perché abbiamo giocato con un po’ troppa sufficienza. Non credo, comunque, che a influenzare la nostra prestazione siano state le gare delle avversarie. Come vedete sono abbastanza critico verso i miei, ma non la chiamerei assolutamente una disfatta la prima parte di gara. Siamo stati sorpresi dagli avversari, e questo non deve più accadere, o almeno non così. Oggi non sono soddisfatto, perchè abbiamo fatto un passo indietro”.

L’AVVERSARIO – Infine, parla anche il tecnico della Reggina, Agenore Maurizi, che non è per nulla soddisfatto della sconfitta dei suoi: “Oggi qui a Lecce abbiamo fatto un’ottima prestazione, ma mi dispiace uscire sconfitto da questa partita. Il Lecce? E’ una squadra fortissima, ma noi non dovevamo scendere di intensità ed in questo abbiamo peccato. Il primo gol di Torromino –ha chiosato il mister degli amaranto- ci ha creato dei problemi e non siamo stati capaci, o meglio bravi, a reagire. La mia squadra è stata molto ingenua”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 18 novembre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *