Costa Ferreira: “Il Cosenza ha una rosa importante…”

“Bisogna stare attenti a non farsi prendere dall’entusiasmo, basta un attimo e si può ricadere nelle difficoltà..."

By
Updated: ottobre 27, 2017
Costa Ferreira

LECCE – Il centrocampista portoghese Pedro Miguel Costa Ferreira, chicca del mercato invernale della passata stagione, quest’anno a causa di qualche acciacco in dieci gare di campionato è sceso in campo, in campionato,  8 volte, due dal primo minuto e sei  a partita in corso, saltando le gare col Catania (persa 3-0 dal Lecce) e con la Juve Stabia (vittoria del Lecce in trasferta per 3 a 2), ha giocato tre volte da trequartista e cinque da mezzala; proprio la sua duttilità e la sua tecnica fanno di lui una pedina importantissima per lo scacchiere di mister Liverani. Nella passata stagione con la maglia giallorossa ha collezionato 16 gare siglando 2 gol e 2 assist in campionato, e 4 gare e 1 assist nei playoff.

Oggi a tre giorni dalla gara casalinga conto il Cosenza ha parlato ai giornalisti, in Sala Stampa:

MISTER E CONDIZIONE FISICA– “Abbiamo cambiato modo di giocare con il trequartista; il mister ci ha trasmesso la sua mentalità, il suo carattere e la sua personalità e questo si vede in campo da come gestiamo le gare, e lo facciamo nel modo migliore per portare a casa i tre punti. Io ho avuto degli acciacchi ad inizio stagione, la condizione non è delle migliori ma sto lavorando per metterlo in difficoltà. Mi allena regolarmente col gruppo tutti i giorni e cerco di mettermi alla pari con i miei compagni, sto lavorando duramente per trovare posto in squadra”

DIFESA – “Sicuramente siamo più equilibrati in campo, i reparti sono più corti e più stretti e tutto riesce più facile, non subire gol e lì davanti il gol lo facciamo sempre”.

RUOLO – “Il mio ruolo? La mezzala è il mio ruolo naturale, il trequartista l’ho fatto all’Entella per due anni, ma la mezzala è il ruolo dove sfrutto al meglio le mie caratteristiche: inserimenti e tiro da fuori”.

COSENZA – “Era una delle favorite, la classifica è bugiarda: ha una rosa importante, ha giocatori importanti, e non dobbiamo guardare la classifica, sarà un avversario duro e alla lunga verrà fuori”

CLASSIFICA E AVVERSARI – “Bisogna stare attenti a non farsi prendere dall’entusiasmo, basta un attimo e si può ricadere nelle difficoltà. Ci pensa il mister a tenere alta la tensione. Oltre al Catania verrà su anche il Trapani, si riprenderanno e lotteranno per il primo posto”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 27 ottobre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *