Mancosu con una “sassata” stende il Matera e il Lecce espugna il “XXI Settembre”

By
Updated: ottobre 21, 2017
Auteri Liverani - Copia

MATERA – Allo stadio “XXI Settembre-Franco Salerno” di Matera si alza il sipario sull’attesissimo match tra i padroni di casa e il Lecce, valido per la 10^ giornata del Girone C di serie C. Bella la cornice di pubblico che accompagna l’ingresso delle due squadre in campo che danno vita ad un sfida combattuta.

Dopo un primo tempo che i padroni di casa avrebbero vinto ai punti, terminato a reti inviolate, nel secondo tempo i giallorossi crescono, passano in vantaggio grazie ad un sassata di Mancosu al 62° che infila, senza dargli possibilità di intervento, Golubovic e mette in cassaforte tre punti importantissimi che permettono di allungare sul Catania stoppato in casa dalla Sicula Leonzio.

Nonostante i tentativi confusi dei lucani di arrivare al pareggio i salentini stringono i denti e volano ancora più in alto, in vetta, a quota 23.

PRIMO TEMPO – Gaetano Auteri che non può contare su Scognamillo squalificato e sugli infortunati Di Sabatino, Corado, Dungandzic, Dammacco e Sartore col solito 3-4-3 manda in campo Buschiazzo al posto di Scognamillo preferendolo a Stendardo e schiera: Golubovic; Buschiazzo, De Franco, Mattera; Angelo, Urso, De Falco, Sernicola; Strambelli, Giovinco, Casoli.

Fabio Liverani  senza l’infortunato Drudi e lo squalificato Cosenza, decide di dare fiducia a Rccardi e in avanti a Torromino che prende il posto di Di Piazza, parte dalla panchina anche Costa Ferreira, e con il 4-3-1-2 scendono in campo Perucchini; Lepore, Riccardi, Marino, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Pacilli; Torromino, Caturano.

Arbitra il sig. Sozza di Seregno coadiuvato dal sig. Parrella di Battipaglia e dal sig. Mansi di Nocera Inferiore.

Parte meglio il Matera ed è filo conduttore del primo tempo in cui i padroni di casa sono comunque più incisivi rispetto agli ospiti. Dopo 50 secondi fallo di Mancosu su Urso, che “gode” sempre dell’attenzione particolare, e punizione dai 20 metri che Strambelli batte contro la barriera. Al 5° Angelo  prova da fuori ma il tiro è facile preda di Perucchini. Al 7° Strambelli prova da fuori ma la sfera termina al lato della porta. Al minuto 8 primo affondo del Lecce: Lepore prova il tiro dalla distanza ma la palla “sfuma” fuori. Al 10° bella giocata Di Matteo – Torromino con l’ex Crotone che di tacco serve il terzino ma Angelo in scivolata evita il peggio e manda in angolo; sugli sviluppi del corner, riprende Arrigoni e calcia da fuori area ma calcia alto.

Al 13° miracolo di Perucchini, Matera vicino al vantaggio: Strambelli riceve da Angelo e con un cross morbido trova Casoli che impegna severamente il portiere giallorosso.

Al 14° ottimo intervento di Golubovic su Pacilli che da fuori area cerca l’incrocio dei pali. La tensione in campo si taglia con un coltello, i calciatori sono nervosi e fanno a sportellate in mezzo al campo. Al 31° ancora Lecce: Pacilli si destreggia, salta gli avversari, vince un rimpallo e prova il tiro ma la palla carambola fuori in angolo. Al 35° Lepore cede la sfera ad Armellino, lex di turno calcia senza fortuna, para il portiere. al 42° Riccardi commette fallo su Casoli, il primo dell’under giallorosso, ma per l’arbitro è giallo.

Termina dopo un minuto di recupero a reti inviolate.

Mancosu

Mancosu

SECONDO TEMPO – Dopo appena 15 secondi dialogano Caturano e Torromino con tiro fuori del bomber di Scampia; sul capovolgimento di fronte ci prova Casoli senza però rendersi pericoloso.

Al 48° buon lancio di Arrigoni per Torromino che viene recuperato da de Franco in angolo; sugli sviluppi passaggi e rimpalli e sfera che arriva ad Arrigoni che da fuori area impegna Golubovic.

Al 50° Matera vicino al gol: angolo di Strambelli testa di Sernicola e miracolo di Perucchini.

Al 54° Lecce vicino al vantaggio: Armellino prova da fuori ma Golubovic si salva in angolo. Al 56° fallo di De Franco su Caturano ed è giallo.

Al 62° Casoli stoppa in area e calcia in diagonale, Perucchini para senza problemi.

Sul capovolgimento di fronte il Lecce passa in vantaggio: Torromino si destreggia al limite dell’area  e cede a Mancosu che scaglia una sassata e non c’è scampo per Golubovic.

Passano pochi secondi e Liverani effettua un doppio cambio, fuori Pacilli e Caturano, dentro Costa Ferreira e Di Piazza. Al 68° Lecce vicino al raddoppio in diagonale ma la sfera termina di poco fuori. Il Matera sente la botta e non riesce più a venire fuori come prima, i salentini controllano bene.

Al 69° Urso fa fallo su Armellino ed è giallo.

Al 70° cambio per Auteri, fuori Buschiazzo dentro Battista, e passa alla difesa a 4.

Al 71° brutto fallo di De Falco a centrocampo su Arrigoni ed ancora giallo per il Matera.

Al 76° esce Torromino enra Ciancio nel Lecce; e doppio cambio per il Matera Salandria e Maciucca al posto di Giovinco e Sernicola.

I salentini serrano i ranghi per conservare il risultato.

Al minuto 81 Angelo prova un tiro cross ma Perucchini abbraccia la sfera.

Al minuto 87 cambio per il Matera: Maimone al posto di Urso.

Al minuto 88 Di Piazza in contropiede semina il panico e calcia ma la alla si stampa sul palo.

I padroni di casa provano a riversarsi in avanti ma il Lecce tiene bene e senza grossi patemi lascia passare i 5 minuti di recupero. Al 92° Angelo crossa in mezzo ma Perucchini ci mette il guanto e gira la chiave sulla cassaforte con i preziosi tre punti. E Liverani al 94° richiama Lepore in panchina e mette in campo Megelaitis e recupera secondi utili.

Vince il Lecce, in modo cinico e intelligente, e sale a quota 23 a 4 punti dal Catania e dal Monopoli.

TABELLINO

MATERA – LECCE 0-1

MATERA (3-4-3): Golubovic; Buschiazzo (70° Battista), De Franco, Mattera; Angelo (87 Maimone), Urso, De Falco, Sernicola (76° Maciucca); Strambelli, Giovinco (76° Salandria), Casoli. A disposizione: Mittica, Tonti, Stendardo. Allenatore: Auteri.

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore (94° Megelaitis), Riccardi, Marino, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Pacilli (62° Di Piazza); Torromino (71° Ciancio), Caturano (62° Costa Ferreira). A disposizione: Chironi, Vicino, Costa Ferreira, Di Piazza, Valeri, Lezzi, Dubickas, Tsonev, Gambardella. Allenatore: Liverani

ARBITRO: sig. Simone Sozza di Seregno

ASSISTENTI: sig. Giuliano Parrella di Battipaglia e sig. Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore

MARCATORI: 62° Mancosu (L)

AMMONITI: 41° Riccardi (L), 56° De Franco (M), 69° Urso (M), 71° De Falco (M)

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 21 ottobre 2017

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *